Eventi

HOME

HALLOWEEN

NATALE

CARNEVALE

PASQUA

Sapori d'Italia

Sapori mondo

LA VERDURA

LA FRUTTA


La vita dei ragazzi è fatta di studio, sport e divertimento; se per i primi due sono necessari luoghi e attrezzature ben definite come possono essere la scuola, i libri, una piscina o un pallone per il divertimento è sufficiente un piccolo spazio e la voglia di giocare, di stare insieme, di fare allegria.

Ogni momento è buono per far festa, per stare insieme e per divertirsi; esistono però dei momenti ben precisi durante l'arco di un anno, momenti che nella vita scolastica sono messi ancora più in risalto perché coincidono con le vacanze, con la pausa dalla scuola e dallo studio. Momenti appunto dedicati allo svago, al divertimento e alla spensieratezza. Ma sono anche momenti che vanno valorizzati proprio perché hanno un significato particolare; sono feste della nostra tradizione come il Natale o la Pasqua o feste che stanno entrando a far parte della nostra vita quotidiana perché abitudinarie di paesi vicini, una su tutte Halloween.

A scuola i ragazzi vivono questi momenti sia attraverso lo studio sia con la manualità, ovvero la costruzione pratica di lavoretti e simili che riesce a far fruttare la loro fantasia e la loro voglia di fare.

A noi queste feste e questi eventi danno l'opportunità di condividere coi ragazzi i momenti di gioia, di offrire loro cibi particolari che solitamente non consumano e a volte di intrattenerli e farli sorridere una volta in più, come in occasione del Carnevale.

Se a tutto questo aggiungete le iniziative straordinarie come l'introduzione a partire dall' anno scolastico 2005/06 delle giornate tipiche regionali e dall'anno scolastico 2008/09 delle giornate tipiche dal mondo, oppure le giornate di educazione alimentare come quelle dedicate a frutta e verdura; ecco che anche la mensa diventa un luogo di conoscenza e di approfondimento oltre che di integrazione di energie attraverso il cibo.

Perché le giornate tipiche regionali?

Come molti, crediamo che le nostre tradizioni siano importanti e quindi non vadano abbandonate o lasciate solo ai libri di storia quindi, in un mondo che corre sempre più e che diventa globale, abbiamo pensato di ritagliare un piccolo spazio da dedicare alle tradizioni italiane nell’ambito che ci compete.

È per questo che a partire dal mese di dicembre 2005 abbiamo inaugurato le giornate tipiche da dedicare alla cucina regionale italiana, così da far riscoprire ai nostri ragazzi i sapori di una volta e le tradizioni delle nostre regioni. Ogni giornata ha avuto come base un pranzo tipico di quella regione o di una parte della regione con caratteristiche di particolare rilievo, ed è stata "accompagnata" dai cenni storici dei luoghi, dei costumi e dei piatti che i ragazzi hanno potuto gustare a tavola, oltre che da un semplice ricettario esplicativo.

Per dovere di patria siamo partiti proprio dalla nostra regione, la Lombardia; con un tipico pranzo valtellinese. Nel corso dei mesi scolastici si sono susseguiti i pranzi tipici delle altre regioni, abbiamo terminato il nostro "viaggio del gusto" alla fine dell'anno scolastico 2007/08 ritornando nella nostra regione con un pranzo che ci ha riportato alla mente i sapori dimenticati della pianura padana. Alcuni esempi di piatti regionali sono i Firricieddi di Matera, la Scottiglia toscana o lo Strudel trentino; comunque sul sito trovate una pagina per ogni regione da noi riscoperta con i relativi cenni storici e le ricette che potete preparare anche nelle vostre case.

Perché le giornate tipiche dal mondo?

Semplicemente perché il mondo ormai è entrato nelle nostre case e nelle nostre vite. E' l'effetto globalizzazione: televisione, internet e giornali ci portano alla scoperta di ogni angolo della terra, anche i più remoti. Inoltre non possiamo fingere di non vedere quello che accade nel nostro paese: l'Italia, come l'Europa, da popolo di emigranti è divenuta terra di immigrati i quali portano con sé il loro bagaglio di vita e di esperienze. Nelle classi delle scuole come nelle strade della città vediamo persone provenienti da tanti paesi diversi così come differenti sono i loro costumi, le loro tradizioni e la loro gastronomia. Ecco allora nascere in noi l’idea del progetto “I Sapori del Mondo”; un itinerario che ci permette di scoprire i profumi e i sapori particolari di alcune delle più importanti cucine del mondo. Grecia, Spagna, India e Messico solo per citarne alcune; anche qui trovate una pagina per ogni regione da noi riscoperta con i relativi cenni storici e le ricette che potete preparare anche nelle vostre case.

Perché le giornate di educazione alimentare?

Una buona alimentazione è la fonte principale del benessere: mangiare bene vuol dire stare bene. Una dieta completa, variata e piacevole ci rende più felici oltre che farci godere di buona salute. Va subito detto che il nostro comportamento alimentare è cambiato profondamente negli ultimi anni: nuove mode, la pubblicità che ci cattura, meno tempo e spesso la voglia o l'esigenza di piatti "veloci" e già pronti. Ma se le modalità e i comportamenti alimentari cambiano e si adeguano nel tempo, non dobbiamo dimenticarci una regola fondamentale: per vivere bene è sempre indispensabile seguire le norme di una sana e corretta nutrizione. E soprattutto, essere coscienti che un giusto comportamento alimentare comincia dalla prima infanzia e deve accompagnarci, cambiando con il tempo, in ogni età della vita.

Nel corso della nostra esperienza ristorativa abbiamo notato come si tende ad accantonare il il consumo di frutta e verdura in favore di snack e dolci, e quindi di vitamine e fibre in favore di grassi e zuccheri. Oppure di come si dia poca importanza alla colazione; infatti una mancata o scarsa prima colazione costringe l'organismo, praticamente digiuno dalla sera precedente, ad attivare meccanismi di "emergenza". La prima colazione è essenziale: deve rappresentare un vero e proprio pasto, anche se più moderato; esercita una elevata influenza sul controllo dell'appetito, sull'umore e su ogni tipo di prestazione fisica e mentale.

Perciò vi invitiamo a visitare le pagine dedicate agli argomenti sopra descritti e a prestare molta attenzione alla vostra alimentazione perché ricordatevi che...

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

 

ck